Le risposte del biogas alle sfide della sostenibilità ambientale


Il DAEL - Distretto Agroenergetico Lombardo, in collaborazione con Agroenergia e con il patrocinio di EXPO 2015, ha promosso il 15 aprile un seminario gratuito a Brescia " Le risposte del biogas alle sfide della sostenibilità ambientale", che analizzerà le opportunità che il settore può offrire legando l’agricoltura all’ambiente.

A fronte dei crescenti costi delle biomasse, la sfida economica è quella utilizzare maggiori quote di sottoprodotti agricoli e valorizzare il digestato in uscita. In termini ambientali, la sfida è invece quella di intercettare, nel “sistema biogas”, una maggiore quota degli effluenti zootecnici, per gestire più efficacemente le problematiche dell’azoto nel terreno. Si stima che questo “sistema” intercetti oggi in Lombardia, regione che rappresenta il 38% della zootecnia italiana, il 7% delle deiezioni bovine e il 20% di quelle suine; dunque nonostante la crescita, resta ancora molto da fare.


Il biogas rappresenta una grande opportunità per l’agricoltura e l’ambiente, perché concorre all’integrazione del reddito agricolo, alla valorizzazione dei suoi sottoprodotti che, altrimenti, sarebbero considerati rifiuti. Nella prima parte dell'incontro che avrà inizio alle 9, si parlerà della diffusione degli impianti di biogas negli allevamenti lombardi, delle prescrizioni normative per le coperture delle vasche del digestato e dell'utilizzo dello stesso al posto dei fertilizzanti.

La seconda parte del seminario è stata incentrata sulle innovazioni tecnologiche: dagli impianti di piccola taglia al monitoraggio biologico per ottimizzare le rese; inoltre la recente introduzione della possibilità di produrre biometano, in alternativa alla cogenerazione elettrica, apre nuove e interessanti sviluppi per imprenditori agricoli e industriali.

L’incontro di Brescia è stata la prima uscita pubblica del neo eletto presidente del DAEL Piero Mattirolo che ha dichiarato: “Uno dei banchi di prova del successo del Distretto sarà la collaborazione con Regione Lombardia in vista del nuovo PSR, che prevederà specifiche misure a favore dell’ambente e dell’efficienza energetica. Un’altra collaborazione strategica - ha aggiunto Mattirolo - sarà quella con Expo 2015, le cui priorità si intersecano strettamente con quelle del Distretto Agroenergetico. Expo dovrà infatti essere l’occasione per promuovere a livello mondiale le eccellenze e le avanzate esperienze lombarde in fatto di agricoltura ed energia”.

 

PER SCARICARE IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA CLICCARE QUI

 

Tutte le presentazioni sono scaricabili qui d seguito dopo aver fatto il login previa registrazione sul sito.

Login

Collaboriamo con